Lingue

Radiodiagnostica

abstract: 

Andare alla radice delle problematiche del dente, con la minima invasività e il massimo rispetto per la salute del paziente.

descrizione: 

La radiologia in odontoiatria usa i raggi x per diagnosticare le malattie cariose dei denti e dell'osso di supporto. Gli strumenti in uso presso lo studio sono tutti digitali, per minimizzare la quantità di radiazione ricevuta dal paziente. La legislazione italiana obbliga i sanitari ad esporre i pazienti alla minima dose necessaria per la diagnosi: per tale motivo ci siamo dotati fin dal 2004 di lastre ai fosfori per digitalizzare ogni radiografia.

Lo Studio dispone di due sensori digitali Kodak RVG 5100 per immagini in tempo reale che consentono la visualizzazione istantanea su monitor LCD ad alta definizione delle radiografie e di un panoramico digitale Planmeca Oy Pro One per l'acquisizione di ortopantomografie, proiezioni latero-laterali o latero-posteriori per lo studio dell'articolazione temporo-mandibolare e programmi specifici per l'analisi radiografica dei seni mascellari.

Attraverso queste metodiche di imaging radiografico è possibile quindi ridurre la dose di radiazioni emesse di oltre il 20% rispetto alla radiodiagnostica analogica tradizionale, garantendo migliore accuratezza nelle informazioni diagnostiche e un minor disagio per il paziente.